Navigazione veloce
Istituto Comprensivo Aldo Moro > Continuità tra ordini di scuola

Continuità tra ordini di scuola

 42. CONTINUITA’ TRA ORDINI DI SCUOLA

( a cura di Alessia Veronese)

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

“L’itinerario scolastico dai tre ai quattordici anni,

pur abbracciando tre tipologie di scuola caratterizzate ciascuna da una specifica identità educativa e professionale,

è progressivo e continuo”.

Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione

continuita2

Nella scienza educativa il concetto di continuità educativo/didattica fa riferimento ad uno sviluppo e ad una crescita dell’individuo da realizzarsi in modo graduale: ogni momento formativo deve essere legittimato dal precedente per ricercare successive ipotesi educative ricche di senso e di significato per un’autentica, armonica integrazione funzionale delle esperienze e degli apprendimenti compiuti dagli alunni.

L’Istituto Comprensivo Aldo Moro, attraverso momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i vari ordini di scuola, si preoccupa di promuovere la continuità del processo educativo quale condizione essenziale per assicurare agli alunni il positivo conseguimento delle finalità dell’istruzione obbligatoria.

PROGETTO CONTINUITA’

PREMESSA

L’istanza della continuità educativa rappresenta una caratteristica costitutiva degli Istituti Comprensivi, all’interno dei quali si tende a ridurre al minimo la disarmonia didattico organizzativa dei diversi ordini di scuola. La nuove Indicazioni confermano come la scuola di base debba avere un impianto unitario, superando il salto culturale ed epistemologico che caratterizzava i passaggi fra la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la secondaria di primo grado. Il nostro Istituto persegue ormai da alcuni anni una linea verticale, una orizzontale e una trasversale, nel tentativo di far propria la capacità di rispondere alle esigenze delle famiglie oltre che quella di dialogare con il territorio. In tale ottica, viene promossa un’integrazione a diversi livelli che porta ad una valorizzazione delle diversità, con particolare attenzione alla dimensione interculturale, sempre più presente.

Al raggiungimento di ciò concorre la “commissione continuità” in cui sono presenti insegnanti rappresentanti ogni ordine di scuola: la commissione ha il compito di organizzare incontri periodici fra docenti, pianificare attività, programmare attività laboratoriali, coordinare progetti comuni tra i diversi gradi scolastici.

Il nostro Istituto, supportato dal lavoro della commissione continuità, si propone di:

  • organizzare, in una prospettiva europea di lifelong learning, progetti e attività di continuità tra scuola dell’infanzia e scuola primaria, tra scuola primaria e scuola secondaria di primo grado, tra scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado (CONTINUITA’ VERTICALE);

  • mantenere i rapporti con le famiglie e le varie agenzie del territorio (CONTINUITA’ ORIZZONTALE);

  • tendere ad organizzare curricoli che sviluppino i saperi essenziali e che, ripresi con complessità crescente e con mediatori metodologici di grado diverso, conducano sino alla scuola secondaria di secondo grado; pianificare l’elaborazione delle competenze, le prove di verifica finale e test comuni agli anni ponte (CONTINUITA’ TRASVERSALE).

    ATTIVITA’ PREVISTE DAL PROGETTO A.S. 2016/2017

    Pertanto, le attività progettate per quest’anno scolastico, in linea con i bisogni dell’Istituto, prevedono che:

  • le commissioni continuità (infanzia-primaria; primaria-secondaria), supportate dall’azione delle f.s. e composte dagli insegnanti referenti, si preoccupino di progettare e realizzare attività comuni in team teching da svolgere nelle classi ponte dei diversi ordini di scuola; promuovano l’utilizzo di validi strumenti che guidino il più possibile alla formazione di classi equilibrate; pianifichino l’elaborazione di prove di verifica finale e test comuni agli anni ponte.

  • Gli insegnanti delle classi ponte partecipino ad incontri finalizzati alla conoscenza delle esperienze pregresse e della realtà di provenienza degli alunni.

  • Si mettano in atto attività di accoglienza.

ATTIVITA’ PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA

Documentazione e convocazioni finalizzate a programmazione e monitoraggio delle attività ponte tra ordini di scuola:

CONTINUITÀ INFANZIA – PRIMARIA:

foto cont 1

Quest’anno lo sfondo integratore previsto per le attività ponte è il libro “Gli orsi non leggono” dell’autrice Emma Chichester Clark (Emme Edizioni).
Il progetto ha avuto inizio nel mese di gennaio, quando le insegnanti della scuola Primaria hanno fatto visita alle diverse scuole dell’Infanzia presenti nel territorio per raccontare ai piccoli alunni la storia.
Il racconto, allegramente animato dalle insegnanti e accompagnato da musiche e immagini proiettate nella LIM, ha catturato l’attenzione dei bambini e arricchito l’esperienza di conoscenza con emozioni positive.

foto cont 2        Foto cont 3

Le attività di approfondimento della storia continueranno in modo parallelo nelle sezioni dell’Infanzia e nelle classi prime della Primaria con laboratori diversi declinati in base all’età, fino ad arrivare al momento di scambio dei materiali prodotti e delle esperienze attivate durante la  visita alla scuola Primaria.

CALENDARIO VISITE DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA DEL TERRITORIO ALLE SCUOLE PRIMARIE DEL NOSTRO ISTITUTO:

22 febbraio 2017

Scuola primaria

“G. Leopardi”

Scuola infanzia “Piccolo Principe”-

Scuola infanzia paritaria Lova

15 febbraio 2017

Scuola primaria

“G. Leopardi”

Scuola infanzia paritaria Campagna Lupia-

Scuola infanzia paritaria Lughetto

16 febbraio 2017

Scuola primaria

“F.lli Bandiera”

Scuola infanzia “Piccolo Principe”-

Scuola infanzia paritaria Lova

23 febbraio 2017

Scuola primaria

“F.lli Bandiera”

Scuola infanzia paritaria Campagna Lupia-

Scuola infanzia paritaria Lughetto

 

CONTINUITÀ PRIMARIA- SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Durante i mesi di dicembre e gennaio si realizzeranno le attività previste dal progetto continuità rivolte ai bambini frequentanti le attuali classi quinte, futuri alunni della secondaria di primo grado. Alcuni professori, in collaborazione con le docenti della primaria, proporranno presso la scuola “A.M. Dogliotti”, dei laboratori a classi aperte. In quest’occasione gli studenti potranno sperimentare, in un clima sereno di scoperta e conoscenza dell’ambiente, degli insegnanti e dei compagni, cosa significa frequentare la scuola secondaria.

I laboratori saranno così articolati:

  • ARTE: gli alunni realizzeranno una stella di Natale con materiale da riciclo.

  • MUSICA: gli alunni affronteranno esperienze musicali di insieme di genere ritmico e melodico con strumenti di vario tipo.

  • ED. FISICA: gli alunni faranno dei giochi di riscaldamento sugli schemi motori di base e poi giochi a squadre.

  • MATEMATICA: gli alunni svolgeranno una caccia al tesoro e dovranno risolvere dei giochi matematici per poter arrivare alla fine di un percorso.

    Seguono alcune foto (dicembre 2016):

 conti-1 conti-2 conti-4

conti-3

PROGETTO CONTINUITA’ 2015/2016

PROGETTO CONTINUITA’ A.S. 2015/2016

ATTIVITA’ PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA

Documentazione e convocazioni finalizzate a programmazione e monitoraggio delle attività ponte tra ordini di scuola:

CONTINUITÀ INFANZIA – PRIMARIA:

Mercoledì 13 gennaio, con la visita di un team di insegnanti della scuola primaria alle scuole dell’infanzia del territorio, hanno avuto inizio le attività previste dal progetto continuità “La leggenda dell’arcobaleno”.

foto 2

Per l’occasione le maestre hanno animato la storia (La leggenda dell’arcobaleno, D. Cologgi, Edizioni Paoline), accompagnandola con musiche ed effetti speciali, catturando l’attenzione dei piccoli alunni che hanno accolto la proposta con entusiasmo. L’antica leggenda, racconta la storia di sette farfalle, ognuna di colore diverso, unite da grande affetto e dell’avventura che un giorno le trasformò, legandole per sempre. Una favola piena di tenerezza e fantasia che ha come temi l’amicizia, la pace e la solidarietà.

LIBRETTO LEGGENDA ARCOBALENO

Il calendario di questa prima fase del progetto è il seguente:

13 gennaio 2016: scuola dell’infanzia “Piccolo Principe” ; Lova

20 gennaio 2016: scuola dell’infanzia “Madonna del Rosario”; Lughetto

Contemporaneamente, anche le classi prime delle nostre scuole primarie stanno iniziando il percorso sulla storia.

foto 1

Gli alunni dei due diversi ordini di scuola si incontreranno nel mese di febbraio per raccontarsi e condividere l’arcobaleno di emozioni legate a questa straordinaria esperienza.

CALENDARIO VISITE DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA DEL TERRITORIO ALLE SCUOLE PRIMARIE DEL NOSTRO ISTITUTO:

11 febbraio 2016

Scuola primaria

“G. Leopardi”

Scuola infanzia “Piccolo Principe”-

Scuola infanzia paritaria Lova

16 febbraio 2016

Scuola primaria

“G. Leopardi”

Scuola infanzia paritaria Campagna Lupia-

Scuola infanzia paritaria Lughetto

19 febbraio 2016

Scuola primaria

“F.lli Bandiera”

Scuola infanzia “Piccolo Principe”-

Scuola infanzia paritaria Lova

23 febbraio 2016

Scuola primaria

“F.lli Bandiera”

Scuola infanzia paritaria Campagna Lupia-

Scuola infanzia paritaria Lughetto

Con giovedì 16 febbraio è iniziato il tempo delle visite alla scuola primaria dei futuri alunni delle classi prime. I bambini delle sezioni dei grandi delle diverse scuole dell’infanzia del territorio, accompagnati dalle loro insegnanti, hanno occasione di familiarizzare con gli spazi, ma soprattutto di conoscere i volti di coloro che li accoglieranno l’anno prossimo all’ingresso alla scuola primaria. Infatti, il lavoro sulla continuità educativa, affermata nelle indicazioni per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria, si pone come obiettivo primario proprio quello di attenuare le difficoltà che spesso si presentano nel passaggio tra i diversi ordini di scuola. Il desiderio che spinge negli anni a riproporre questo momento di incontro è sia l’esorcizzare alcune delle paure più comuni fra i piccoli, sia aiutare i “grandi” nella costruzione armonica della propria identità con uno sguardo a tuttotondo fra passato e presente.

Il tempo trascorso insieme è scandito in diversi momenti: innanzitutto, la presentazione ed il saluto, che si rivela in molti casi un rincontrarsi con i vecchi amici (per i bambini dell’infanzia) e con le “vecchie” maestre (per i bambini della primaria); in seguito, le insegnanti e gli alunni della primaria ripropongono, in un clima di festa e di gioco, parte della storia; successivamente, i bambini della scuola dell’infanzia presentano e condividono il loro lavoro: cantano canzoni e si cimentano in simpaticissime danze; infine, si festeggia con una merenda insieme e si svolge un giro di conoscenza degli ambienti dell’edificio (classi, palestra, mensa, giardino…).

Libretto Infanzia             Libretti infanzia 2

La mattinata così impostata scorre velocissima ed il momento del saluto finale arriva in un lampo: per fortuna, però, è solo un arrivederci… i volti sereni e le mani già pronte ad essere prese, quasi ci si conoscesse da sempre, sono la prova lampante, ancora una volta, della riuscita della proposta. Si ritorna nelle proprie classi, ma con un pensiero in più nello zainetto…perché ora si è certi della verità delle parole della canzone cantata insieme:

“Dammi la tua mano e vedrai
con me solo non sarai.
E allora diamoci la mano perché
un amico qui vicino c’è!”

Grazie di cuore ai genitori dei bambini delle scuole dell’infanzia che hanno condiviso la merenda e ai genitori delle classi prime per aver offerto le bibite ed essersi impegnati nella preparazione della sala!

cont 7

CONTINUITÀ PRIMARIA- SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Si stanno realizzando in questi giorni, e seguiranno per tutto il mese di dicembre e gennaio, le attività previste dal progetto continuità rivolte ai bambini frequentanti le classi quinte, futuri alunni della secondaria di primo grado.

Alcuni professori, in collaborazione con le docenti della primaria, hanno attivato, presso la scuola “A.M. Dogliotti”, dei laboratori a classi aperte in cui gli studenti possono, in un clima sereno di scoperta e conoscenza delle discipline, dell’ambiente, degli insegnanti e dei compagni, avere un piccolo assaggio di ciò che li aspetta il prossimo anno.

I laboratori previsti sono: LABORATORIO DI ARTE – LABORATORIO DI CUCINA – LABORATORIO DI SCIENZE – LABORATORIO DI ITALIANO.

Il calendario delle attività è il seguente: martedì 1 dicembre 2015, martedì 15 dicembre 2015, martedì 12 gennaio 2016, martedì 26 gennaio 2016.

Seguono alcune foto.

IL LAVORO DELLA COMMISSIONE CONTINUITA’

Convocazioni commissione continuità:

38 – CS CONVOCAZIONE commissione cont. n.1 (2)

Calendario piano di lavoro previsto dalla commissione continuità:

piano di lavoro commissione continuità

 

PROGETTO CONTINUITA’ SCUOLA DELL’INFANZIA-SCUOLA PRIMARIA A.S. 2014/2015

“STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO’ A VOLARE”

 

gabbianella_disegno

TESTO PROGETTO CONTINUITA’ 14-15

TESTO E DISEGNI DELLA “STORIA DELLA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO’ A VOLARE” ELABORATI DAI BAMBINI DELLE CLASSI PRIME libretto gabbianella

Calendario visite scuole dell’infanzia alle nostre scuole primarie:

26 marzo 2015Lughetto 9 aprile 2015Campagna Lupia 10 aprile 2015Lughetto 17 aprile 2015Campagna Lupia
Infanzia Lova – Infanzia “Piccolo Principe”, Campagna Lupia Infanzia Lova – Infanzia “PiccoloPrincipe”, Campagna Lupia Infanzia Lughetto – Infanzia “Madonna del Rosario” Infanzia Lughetto –Infanzia “Madonna del Rosario”

 

…ma non finisce qui! Il lavoro sulla continuità continua

Le classi prime della scuola primaria “G. Leopardi”, il giorno 20 maggio, presso il Centro Civico di Campagna Lupia, hanno presentato alla Dirigente Scolastica e a parenti ed amici un musical sulla storia di Zorba e Fortunata…
Queste le bellissime parole con cui i bambini hanno raccontato il loro lavoro ai numerosi spettatori presenti:
“ATTRAVERSO QUESTO RACCONTO ABBIAMO IMPARATO L’AMORE ED IL RISPETTO PER LA NATURA, LA SOLIDARIETA’, L’IMPORTANZA DELL’AMICIZIA, LA BELLEZZA DELLO STARE INSIEME NELLA FATICA DEL DIVENTAR GRANDI. OGNUNO DI NOI HA PROVATO A METTERSI IN GIOCO CON TUTTO SE STESSO: LEGGENDO, DISEGNANDO, RECITANDO, SUONANDO, CANTANDO, DANZANDO, MA SOPRATTUTTO SUPERANDO CON CORAGGIO LE PROPRIE PAURE…SPERIMENTANDO SULLA PROPRIA PELLE LA VERITA’ DELLE PAROLE DEL GATTO ZORBA QUANDO DICE VOLA SOLO CHI OSA FARLO“.
Seguono alcune fotografie della rappresentazione e delle prove…un ringraziamento particolare per la preziosa collaborazione all’insegnante di musica Silvia Garato e ai genitori che hanno aiutato per trucco e costumi…

Bravissimi bambini!!!

 

 

Arrivederci all’anno prossimo!!!

 

PROGETTO CONTINUITA’… RIPRENDE IL VIAGGIO!

“Ora volerai” miagolò Zorba.
“Ti voglio bene. Sei un gatto molto buono” stridette Fortunata avvicinandosi al bordo della balaustra.
“Ora volerai. Il cielo sarà tutto tuo” miagolò Zorba.
Da “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, L. Sepùlveda

 

Benvenuti in classe prima!!!

“L’unica gioia al mondo è cominciare. E’ bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante”.  
(CESARE PAVESE)

.